E’ ripresa la scuola…. un aiuto per i più piccoli!

La scuola è ripartita….., il cammino sarà lungo, ma ricco di emozioni…

E’ proprio come prima di intraprendere un viaggio, che non si sa dove ci porterà, come sarà, o con quali mezzi avverrà, è questo il momento in cui si “mettono in valigia” una vasta gamma di emozioni che, a volte, possono rendere complicata la partenza….

Ma, niente paura se all’inizio dell’anno scolastico i nostri figli avvertono difficoltà nel dormire, incubi o irrequietezza, fanno richieste di attenzione e di coccole, specie se piccoli… solitamente degradano nel tempo.

Solo se le difficoltà dovessero persistere è bene parlare con gli insegnanti e chiedere aiuto ad un esperto.

Per i più piccoli possono essere di aiuto alcuni libri…. così mamma e papà attraverso un racconto di fantasia possono comunicare messaggi e significati che hanno a che fare con le sfide e i problemi che i bambini stanno vivendo in quel momento della vita, con la lettura e la vicinanza fisica trasmettono loro un messaggio importantissimo: “Ti sono vicino e capisco le tue fatiche, ma puoi contare su di me!…”.

Buona lettura!!

Topo Tip non vuole andare all’asilo

”Non voglio andare all’asilo! Voglio stare a casa con la mamma!” Come andrà a finire quest’ultimo capriccio di Topo Tip?
Topo Tip fa i capricci, proprio come i nostri bambini. Ma la sua mamma è bravissima: sa farlo smettere e lui torna a essere un topino bravo e ubbidiente. Come farà?

La famiglia Topini va a scuola

Come farà la gentile e intraprendente signora Topini a convincere i suoi sette figli ad andare a scuola? Uno non vuole perché la scuola è lontana, l’altro perché di mattina ha sempre sonno, uno protesta che fuori soffia un vento gelido, il quarto non conosce altri bambini, il quinto ha paura dei cattivi, qualcuno semplicemente non vuole e poi… ci sono i serpenti lungo la strada! Solo uno dei sette ha ragione, ma non è detto che il serpente attacchi i piccoli quando vedrà che cosa si è inventata mamma Topini per convincere i suoi figlioli ad andare a scuola.

I colori dell’amicizia

Il primo giorno di scuola è difficile per tutti: se poi si è timidi come Lucy, è ancora più complicato. Per fortuna la maestra le regala dei bellissimi gessetti colorati con cui lei si mette subito all’opera sul pavimento del cortile…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *